Un terminal tutto privato per i traghetti passeggeri, quelli della moby con i pupazzoni della warner bros sulle fiancate, e quelli della toremar ormai in arrivo nel gruppo.
Onorato ha anche ricordato che la toremar sarà progressivamente ammodernata non solo nelle strutture di gestione ma anche in quelle di esercizio, con nuove navi, più moderne ed efficienti, facendo onore agli impegni che la stessa gara della regione toscana ha messo come elementi prioritari per l’assegnazione. Intanto due tra le navi destinate alle rotte più lunghe (e d’inverno più impegnativre) la “Liburna” e la “Aethalia” faranno importanti lavori di allargamento grazie al posizionamento di controcarene (che le renderanno più stabili), già avviati.
E’ allo studio- è stato detto in risposta ad alcune domande- anche l’istituzione di un servizio da tempo richiesto dai pendolari sulla Piombino-Portoferraio per le 8 di mattina. Onorato ha confermato che le tariffe Toremar rimarranno concorrenziali proprio per la valenza sociale del servizio. Ed è stato ribadito che entro il 2013 entreranno in linea per Toremar una o forse due nuove navi da costruire possibilmente in cantieri italiani.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Federico Manera

Federico Manera

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.