flottasarda13

Dopo l’avventura Saremar-Flotta Sarda, anche quest’anno si parla di navi a noleggio (non appartenenti a nessuna Compagnia privata) su cui imbarcare i turisti facendoli così risparmiare molto rispetto ai prezzi di trasporto in vigore. E’ ciò che promette il Consorzio Operatori turistici di Santa Teresa di Gallura.Il Consorzio ha invitato anche gli imprenditori maddalenini a partecipare al progetto: dal 9 marzo dovrebbero partire le prenotazioni. È stato illustrato agli operatori turistici isolani, non molti per la verità, nel salone comunale venerdì scorso, il ‘Progetto Nave 2013′ che ha preso avvio a Santa Teresa Gallura, a cura del locale Consorzio Operatori turistici, che intende procedere in proprio alla gestione del traffico passeggeri turistici da e per la Sardegna. Un’idea degna di attenzione se si attuerà la possibilità di abbattere i costi di traversata che incidono in maniera molto negativa sul flusso turistico registrato negli ultimi anni.
Ad illustrare l’iniziativa sono giunti a La Maddalena il presidente del Consorzio teresino e la titolare di una delle aziende iscritte, Giampaolo Scanu e Cinzia Ghiani. «C’è molto interesse da parte degli operatori del ricettivo – ha affermato Scanu – siamo già oltre la metà delle quote di interesse previste per tutta la Gallura, quindi entro la prossima settimana potremo definire l’operazione. Sarà costituita una società consortile a responsabilità limitata, tramite una figura professionale sarà acquisita la licenza di agenzia di viaggi e tour operator e sarà fatto un contratto di noleggio nave per tutta l’estate, con partenza giornaliera da Olbia con destinazione Livorno e Civitavecchia e viceversa». In linea prioritaria la nave sarà destinata a quei visitatori inseriti in pacchetti turistici, in modo marginale al mercato libero.
«Abbiamo quantificato il costo dell’operazione – continua Scanu – per la nave fra carburante e noleggio, si arriva attorno ai 4 milioni a stagione, questo costa sarà recuperato con la vendita dei pacchetti con un minimo di utile per poter rilanciare l’operazione il prossimo anno in modo più vistoso». Per Cinzia Ghiani il discorso professionale: «L’intento è quello di migliorare la ricettività e portare turisti in Sardegna a prezzi ragionevoli. Abbiamo fatto un conteggio approssimativo – afferma – ancora provvisorio, ma riusciamo a portare una famiglia di quattro persone in cabina, andata e ritorno più auto, al prezzo di 300 euro anche ad agosto, questo vuol dire incentivare sicuramente il mercato. Abbinare il passaggio nave al pacchetto, vuol dire andare in albergo piuttosto che alla casa vacanza, quindi i turisti arrivano qui con il posto già prenotato. Vogliamo far turismo in maniera seria e rilanciare l’economia locale». L’assessore isolano al turismo Gian Vincenzo Belli, che ha introdotto l’incontro, ha parlato di «iniziativa imprenditoriale capace di abbattere determinati costi destinati, di massima a coprire gli utili delle compagnie di trasporto». I promotori dell’iniziativa hanno già trattato, al Ministero dei Trasporti le modalità di attracco ai porti di Civitavecchia e Livorno e ottenuto le certificazioni necessarie.
La nave da noleggiare è stata individuata in un traghetto da due mila posti passeggeri e seicento posti auto. «Il prossimo 9 marzo – ha concluso Scanu – sarà possibile aprire le prenotazioni per il viaggio».

8 Comments

  1. Angela
    23 Aprile 2013 at 00:53

    spero tanto in questa iniziativa. Sono certa che potrà avviare la vera concorrenza per combattere la speculazione delle compagnie ladrone che rovinano il turismo e speculano sulla necessità annuale di tornare a casa delle persone nate in sardegna!!!!!!
    Come sarà possibile fare i biglietti ? si potrà andare nelle agenzie ?

  2. CHRISTIAN PALUDETTI
    5 Marzo 2013 at 23:03

    bello ….sicuramente sabato vedo di informarmi visto che devo ancora prenotare e quest’anno voglio tornare in Sardegna .

  3. Cristian
    5 Marzo 2013 at 12:36

    ….non escluderei che possano prendere Aurelia o Nomentana o Clodia….

  4. Cristian
    5 Marzo 2013 at 12:34

    L’unica soluzione per i sardi, per avere un servizio di base è il ripristino del collegamento Fs…che non può fare direttamente, ma che potrebbe fare attraverso Bluferries…

  5. 1 Marzo 2013 at 14:44

    Tienici aggiornati!

  6. 1 Marzo 2013 at 14:19

    Ciao, visto che sono miei compaesani cercherò di informarmi!

  7. 1 Marzo 2013 at 12:54

    Non ancora, Cristian! Si sa solo che sarà una nave da 2000 pax e 600 posti auto.

  8. Cristian
    1 Marzo 2013 at 11:56

    Si sa qual’è la nave?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Federico Manera

Federico Manera

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.