normal_024

Il 3 maggio la Costa Fascinosa navigava nell’Adriatico.. quando ad un tratto la nave si è inclinata su un lato facendo cadere piatti, bicchieri, bottiglie e qualsiasi cosa ci fosse su tavoli e mobili. Alcuni passeggeri raccontano che “c’erano vetri dappertutto, il panico ha preso il sopravvento, c’era un fuggi fuggi, e non so come ci siamo trovati sul ponte dove c’erano le scialuppe, ci siamo messi i giubbotti di salvataggio, da soli, senza essere aiutati da nessuno; anzi alcuni membri dell’equipaggio erano gia’ fuori con un telefonino in mano spero non abbiano ripreso noi che piangevamo per la paura di morire perchè mi e’ sembrato di morire, ho rivisto la tragedia della Concordia…”

Il comandante ha infatti evitato, con una manovra improvvisa, la collisione con una barca a vela che incrociava pericolosamente la rotta della nave. La Costa Fascinosa ha poi ripreso la navigazione regolarmente. Incolumi anche i passeggeri della barca a vela.

3 Comments

  1. Clod
    7 Maggio 2013 at 14:17

    Giovanni, studi poi parla! Il radar ha anche i suoi effetti e non sempre riesce a intercettare le piccole cose. ti sei mai domandato a cosa servano i binocoli nel 2013???

  2. fiammetta ferrari
    7 Maggio 2013 at 11:43

    Ho prenotato una crociera Costa sono gia’ pentita……ho paura!

  3. Giovanni
    7 Maggio 2013 at 11:16

    Domanda ma in plancia dormivano? il radar a che cavolo serve a giocare a battaglia navale? costa una delusione dietro l’altra!!!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Federico Manera

Federico Manera

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.