ESPERIENZEIN CROCIERALE MIE ESPERIENZE

MSC Splendida 2.0 (Estate 2013) – recensione crociera

MSC Splendida recensione crocieraNon per scelta ma per una serie di coincidenze mi sono trovato a fare un’altra crociera con una nave già provata un anno fa, a luglio: la MSC Splendida.
Questa nave ha lasciato il posto alla MSC Preziosa nel suo itinerario degli anni scorsi ed ha intrapreso il suo nuovo che prevede partenza da Genova poi Marsiglia, Barcellona, Valencia, Tunisi , Civitavecchia e ritorno a Genova.

E’ stata una crociera un pò strana in quanto abbiamo portato due fedelissimi Costa Crociere e un’amica alla sua prima esperienza.

Anche quest’anno il check-in a Genova è durato 10 minuti: il tempo di consegnare le valigie, prendere la scala mobile per salire, lasciare il numero di carta di credito da associare alla cruise card, bere un bicchiere di succo e… salire sulla MSC Splendida.
Niente coda, nessuna attesa.

L’impatto entrando in questa nave è sempre emozionante: l’odore di tè verde da subito una sensazione di pulito e l’atrio splende in tutti i suoi colori, avvolti dal rosso della moquette, dall’ottone dei mancorrenti e dal luccichio delle scale di Swarovski.

Dopo aver visto sui visi dei miei compagni di viaggio un’espressione di stupore, come se stessero pensando “wow…”, ci siamo diretti alle nostre cabine, 3 in totale, tutte al ponte 9, Tintoretto.
Due prenotate come garantite con balcone e una come interna, alla quale però MSC ha fatto il doppio upgrade portandola a esterna con balcone (a poppa, vista scia).

Facendo un primo tour della nave lo stupore dei compagni di viaggio è stato grande. In particolare i due viaggiatori Costa sono rimasti sbalorditi dalla quantità di cibo presente al buffet e dall’estensione e organizzazione dello stesso. Giusto pochi mesi fa, a maggio, nella loro crociera su Costa Fascinosa (qui l’articolo), appena saliti a bordo non trovarono granchè da mangiare e dovettero aspettare fino a cena, al ristorante.

Un anno fa, durante la mia prima crociera a bordo di MSC Splendida, la nave era reduce da alcuni lavori in cantiere che, oltre ad averle aggiunto alcune cabine, l’avevano riportata allo splendore di una nave appena costruita: le moquette erano nuove, gli allestimenti perfetti, le vernici fiammanti…
Quest’anno, dopo due anni di viaggi, qualche segno del tempo e dei milioni di viaggiatori che sono passati a bordo cel’ha. Tuttavia la manutenzione che le viene fatta anche quando è in servizio è tanta: ogni giorno ci sono addetti che verniciano, smontano pezzi e li rimontano nuovi, puliscono, sostituiscono lampadine, lavano i vetri e così via…

Passiamo ora alla crociera vera e propria.
Un anno fa MSC vantava il suo servizio di colazione in cabina per tutti. Ricordo che ogni sera il breakfast order veniva messo dal cabinista in bella vista vicino ai cuscini, sul letto. Quest’anno no.. il modulo per richiedere la colazione era “nascosto” nel raccoglitore sulla scrivania, insieme alla mappa della nave e tutte le altre informazioni….
Sempre un anno fa uno dei gioielli di questa nave era il top 18 solarium, ovvero poter prendere il sole in un’area riservata ai maggiori di 18 anni (sul tetto della discoteca, per intenderci) con sdraio particolarmente belle e palloni di vimini con i materassi all’interno. Bene, questo solarium è diventato a pagamento. 5€ mezza giornata con il lettino classico e il prezzo sale se si vuole il lettino di vimini fino ad arrivare a cifre considerevoli per i materassi. Non bastava tutta la zona Yacht Club, chiusa e riservata?
Questa nave imbarca quasi 4000 passeggeri… E nella giornata di navigazione è impossibile trovare un lettino. Noi lo abbiamo trovato solo all’ora di pranzo (dalle 10 che ci siamo messi a cercarlo).

Per quanto riguarda il buffet è perfetto sempre. Qualità e quantità di cibo eccellenti. E la pulizia è impeccabile ad ogni ora del giorno e della notte.

La gentilezza del personale è stata messa a dura prova dal numero di passeggeri imbarcati… l’impressione che ho avuto è che in questa settimana i ritmi di questi lavoratori siano stati davvero pesanti e faticosi. Nonostante questo, a parte piccoli episodi, non mi posso lamentare.
La pulizia della cabina era apparentemente ottima ma in alcuni punti un pò nascosti (ad esempio dentro la abat-jour) era presente molta polvere. Inoltre il dispenser del sapone, nella nostra cabina, era difettoso.
Credo che la MSC Splendida abbia bisogno di fermarsi in cantiere per una risistemata generale… dopo due anni, a questi ritmi, penso sia necessario.
La nostra cabina, situata al ponte 9 (Tintoretto) verso poppa ma molto vicina alla hall, vibrava poco, oscillava molto meno rispetto a quella dell’anno scorso situata al ponte 13 (Piero della Francesca). Si avvertivano le vibrazioni solo in fase di manovra.

Durante il giorno capitava spesso di trovare alcuni punti dei ponti esterni chiusi per lavori: verniciavano e curavano le parti in legno… Ho trovato fasidioso l’odore di vernice, in alcuni giorni, prendendo il sole.

Per quanto riguarda le tappe e gli orari sono sempre stati rispettati. Nessun disagio nello scendere o risalire dalla nave, nessuna coda.
In questa crociera non ho usufruito di escursioni MSC, mentre i due nostri compagni di viaggio (gli appassionati Costa, per intenderci) hanno optato per l’escursione “Relax in spiaggia” (a Tunisi) che li ha portati in un fantastico resort della località balneare di Gammarth. Sono stati molto contenti, la struttura era bella, i trasferimenti perfetti e il relax c’è stato, visti i lettini, ombrelloni e teli mare che MSC gli ha fornito.
Il mio dispiacere più grosso è stato notare un notevole calo delle performance degli artisti a teatro: ricordo gli spettacoli di un anno fa come qualcosa di davvero emozionante. Ho rivisto i video che feci (alcuni spettacoli sono identici) e in effetti un calo c’è stato, sia nella bravura del corpo di ballo che in quella degli artisti “in più”.
Sono tuttavia spettacoli belli che vale la pena di guardare…

Giungendo verso la conclusione del mio racconto di crociera vorrei ancora dirvi quali sono state le impressioni dei due “fedeli Costa” e dell’amica alla prima esperienza.
Per i primi la nave non ha paragoni con le (nuove) navi Costa Crociere: gli arredamenti, l’eleganza e la bellezza dei locali è stupefacente.
Sono rimasti delusi dai ristoranti, in generale, perchè si aspettavano più “feste” durante le cene (tipiche Costa, camerieri che ballano, etc…) e sopratutto perchè si aspettavano un servizio migliore, sempre al ristorante, durante la colazione: su Costa, dicono, al mattino ai ristoranti si trova un buffet con i dolci e i camerieri servono solo le bevande. Insomma è un buffet un pò più tranquillo rispetto a quello dei piani alti (quest’ultima è una mia considerazione).

L’amica alla prima crociera, invece, credo sia entrata “nel tunnel” delle crociere. Anche se non ha apprezzato particolarmente alcuni allestimenti di questa nave, trovandoli troppo “vecchi“. Credo che faccia al caso suo una Costa o una Royal Caribbean!

In conclusione? Credo che i fedeli Costa siano rimasti tali, nonostante la loro ultima crociera su Costa Fascinosa non sia stata il massimo, l’amica alla prima esperienza tornerà in crociera e non disdegnerà provarne una Costa e… noi?

…forse è ora di provare una Royal Caribbean o una Norwegian! Non escludendo, però, di tornare a fare una crociera MSC o Costa!

 

GUARDA LA FOTO GALLERY COMPLETA DELLA MSC SPLENDIDA, CLICCA QUI!

SE VUOI SCRIVERE UNA RECENSIONE DI CROCIERA CLICCA QUI!

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.