CROCIERENOTIZIE

Costa Concordia: sedici anni di carcere a Schettino

Francesco Schettino è stato condannato a sedici anni di carcere e un mese di arresto. La sentenza è stata emessa in primo grado dal tribunale di Grosseto.

Le accuse. Schettino è stato accusato, oltre che di omicidio colposo e disastro colposo, di avere ritardato l’evacuazione della nave e di averla abbandonata prima che tutte le 4.229 persone a bordo venissero messe in salvo. La pubblica accusa aveva chiesto 26 anni e tre mesi di arresto. La sentenza di 16 anni comprende cinque anni per il reato di disastro colposo, dieci anni per gli omicidi plurimi colposi e un anno per il reato di abbandono di persone minori o incapaci.

Interdizione dai pubblici uffici. Oltre al carcere, Schettino è stato condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e interdetto per cinque anni come comandante di nave.

I risarcimenti. L’azienda Costa crociere e Schettino sono stati condannati a risarcire le parti civili, tra cui la Protezione civile, la regione Toscana, il comune di Isola del Giglio e la presidenza del consiglio. È stato riconosciuto il diritto di risarcimento anche a numerosi superstiti, per molti di loro la cifra è di 30 mila euro.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Federico Manera

Federico Manera

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.