Mercoledì 27 aprile 2016 Oceania Cruises ha accolto ufficialmente nella flotta la sua nuova nave, Sirena, con una maestosa cerimonia nel porto di Barcellona. Dopo che la madrina della nave, Claudine Pépin, ha concluso la tradizionale benedizione dello scafo, la nave è stata battezzata con una bottiglia di raffinato champagne Moët & Chandon, accompagnata da una pioggia di coriandoli che ha fatto da sfondo al viaggio inaugurale della Sirena. Erano presenti alla cerimonia Frank Del Rio, CEO di Norwegian Cruise Line Holdings, Jason Montague, Presidente e COO di Oceania Cruises, e il padre di Claudine, il leggendario chef Jacques Pépin. La famiglia Pépin e Oceania Cruises collaborano con successo da lungo tempo, infatti Jacques Pépin ricopre il ruolo di Executive Culinary Director fin dagli inizi.

“Abbiamo lanciato Oceania Cruises con l’idea di poter creare qualcosa di speciale. Con l’impegno costante di offrire ai nostri ospiti la migliore cucina in mare, abbiamo stabilito una reputazione culinaria che ancora oggi identifica il marchio Oceania Cruises”, ha dichiarato Del Rio. “La stessa tradizione culinaria prosegue con l’arrivo di Sirena nella nostra flotta. Sirena è stata realizzata sulla scia del nostro patrimonio di altissimo livello, offrendo nuove esperienze gourmet e scegliendo come madrina Claudine Pépin, un noto chef e membro della famiglia “reale” del mondo culinario”.

Sirena, che ospita fino a 684 passeggeri, segue il pluripremiato design delle navi gemelle Regatta, Insignia e Nautica, con servizi come quattro ristoranti gourmet, sei eleganti lounge e bar, il famoso Canyon Ranch SpaClub, e 342 suite e cabine di lusso. Prima di entrare in servizio, la nave è stata soggetta a un restyling di 35 giorni, per un valore di quasi $ 50 milioni, che ha interessato tutte le aree pubbliche e le sistemazioni, portati allo standard di eleganza di Oceania Cruises, aggiungendo inoltre nuovi servizi per gli ospiti.

La nave debutta con due nuovi ristoranti di specialità, offrendo agli ospiti nuove frontiere culinarie da esplorare. Tuscan Steak, nuovo concetto di ristorazione, si ispira ai tradizionali steak house di Oceania Cruises, Polo Grill e l’autentico ristorante italiano della compagnia, Toscana. Red Ginger, il ristorante di ispirazione asiatica, attualmente disponibile su Marina e Riviera, offrirà delizie culinarie come Branzino Caramellato al Miso e Aragosta Pad Thai.

Un altro ristorante attende gli ospiti di Sirena al Grand Dining Room. Infatti durante il pranzo il ristorante si trasformerà nel Jacques Bistro, che offre un menù esclusivo con alcuni dei piatti firmati dal leggendario chef Jacques Pépin.

“La gamma della nostra offerta culinaria su Sirena con Tuscan Steak, Red Ginger e Jacques Bistro dimostra ulteriormente il nostro impegno verso l’eccellenza epicurea”, commenta Montague. “Abbiamo offerto ai nostri ospiti tre nuove opzioni per la ristorazione gourmet e maggiori opportunità per gustare la migliore cucina in mare”.

Oltre alle nuove opzioni di ristorazione, le sistemazioni più sontuose e prestigiose di Sirena – Owners e Vista Suite – debutteranno con un nuovo ed elegante design con uno stile frizzante e moderno.

Sirena è anche la prima nave della flotta Oceania Cruises a introdurre le offerte di intrattenimento di alto livello, sviluppate appositamente per la compagnia. Gli ospiti potranno scegliere tra un’offerta musicale, teatrale e di varietà di respiro internazionale nella Sirena Lounge.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Federico Manera

Federico Manera

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.