Venerdì 10 giugno, dalle 10.30 alle 12.30 circa, a bordo della nave Costa neoClassica, ormeggiata al Terminal Crociere di fronte alla Torretta simbolo della città, verrà effettuata una complessa esercitazione di emergenza, diretta e coordinata dal Comando della Capitaneria di porto – Guardia Costiera.

Lo scenario ipotizzato nell’esercitazione è quello di un incendio grave nella zona poppiera della nave, preveniente da uno dei motori diesel generatori, con conseguente evacuazione di circa 400 persone.

Quando il Comando della Costa neoClassica comunicherà l’emergenza da incendio alla Capitaneria di porto scatteranno le procedure previste (di bordo e di terra) per l’incendio nave in porto. Su allerta della Sala Operativa della Guardia Costiera interverranno tutte le forze cooperanti portuali: in primo luogo i Vigili del Fuoco che, come da regola, assumeranno a bordo la Direzione Tecnica delle operazioni di lotta alle fiamme, mentre la Capitaneria continuerà a dirigere le attività complessive di emergenza, fra cui la possibile evacuazione della nave (sia da terra che da mare).

Saranno coinvolti nello scenario ideato – oltre all’equipaggio della nave, Capitaneria e Vigili del Fuoco – anche Terminal Costa Crociere, Autorità Portuale, Piloti, Rimorchiatori, Ormeggiatori e Guardie ai fuochi del porto, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia Municipale, servizio di pronto intervento 118 e Staff di supporto alle emergenze di Costa Crociere proveniente da Genova. La Prefettura seguirà le operazioni e ne avrà la supervisione per gli aspetti che si riflettono in città in termini di viabilità, per la circolazione dei mezzi di pronto intervento e l’eventuale interessamento delle strutture ospedaliere.

Lo scenario prevede l’evacuazione di circa 400 persone, che in maggioranza verranno sbarcate dal lato mare, dove sarà possibile sbracciare le lance di salvataggio. Si è scelto infatti di simulare la quasi totale inaccessibilità della nave da terra, a causa della propagazione dell’incendio anche all’area delle passerelle. I passeggeri evacuati saranno sbarcati alla Torretta, dove verrà allestito un punto di primo intervento del 118.

Tutte le operazioni, in primo luogo quelle di evacuazione, saranno coordinate dalla Sala Operativa della Capitaneria di porto, mentre l’Autorità Portuale metterà a disposizione delle forze d’intervento un posto di Comando avanzato all’ingresso del porto. La nave parteciperà attivamente con l’equipaggio, tanto alla lotta antincendio attraverso i propri sistemi di estinzione, quanto guidando i passeggeri per farli cooperare nelle procedure di evacuazione.

Infine, una volta che l’incendio sarà controllato ed i passeggeri saranno tutti al sicuro a terra, Costa neoClassica verrà virtualmente rimorchiata nella zona più esterna del porto, in una “banchina rifugio”. Infatti sarà agganciata simbolicamente da un rimorchiatore, e con il minimo dell’equipaggio spostata d’ormeggio per allontanarla dal centro urbano.

Questa importante e complessa esercitazione è funzionale a testare le procedure di bordo per la lotta alle emergenze, nonché quelle portuali di pronto intervento e sinergia di tutte le forze istituzionali che entrano in gioco, dirette e coordinate dalla Capitaneria di porto, con il principale supporto dei Vigili del Fuoco.

L’analisi dei risultati sarà sviluppata a bordo della Costa neoClassica durante uno dei più prossimi approdi, con l’obiettivo di trarre indicazioni utili da questa esperienza per un eventuale ulteriore miglioramento nell’integrazione delle procedure e degli interventi.

La Capitaneria di porto intende quindi segnalare alla cittadinanza che le operazioni di emergenza che verranno effettuate venerdì 10 giugno al Terminal Crociere saranno una simulazione e non una reale emergenza, pregandoli inoltre di non fermarsi con auto e moto nell’area della darsena, che sarà cuore per l’evacuazione di possibili feriti, e di garantire una circolazione fluida dei loro mezzi nell’area della rotonda che dà accesso al tunnel del porto, dove i mezzi dei Vigili del Fuoco e del Pronto intervento di tutte le Forze di Polizia e Sanitarie confluiranno inizialmente.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.