In questi giorni mi trovo a riflettere sul concetto di “emozione”; l’emozione che provo in occasione dell’imbarco per un nuovo itinerario (ogni volta come fosse la prima volta); l’emozione che provo allo sbarco in cui mi ritrovo a scontrarmi con il ritorno alla realtà (perché viaggiare per mare è una dimensione parallela).

A pochi giorni dallo sbarco da Costa Deliziosa, smaltito il trauma da rientro rivivo nella mia mente una eccellente settimana segnata da un itinerario che pur già fatto è riuscito a stupirmi nuovamente per le bellezze delle isole greche; le soste lunghe a Santorini (dalle 12 alle 20,30) e Mykonos (dalle 8 alle 17) mi hanno permesso di scoprire con maggiore tranquillità queste due perle del mar Egeo; ovviamente meritano menzione Corfù e Dubrovnik (che ormai conosco a memoria).

recensione-crociera-costa-deliziosa-grecia-700x700

Costa Deliziosa si è rivelata una nave molto accogliente e perfettamente in linea con le mie aspettative; dopo un imbarco decisamente veloce (grazie all’imbarco privilegiato) la sistemazione in cabina con balcone sul mare mi ha concesso di poter vivere appieno la navigazione (la colazione in balcone è tra le più belle coccole che una persona si possa fare tutte le mattine). Il pacchetto “Intenditore” mi ha lasciato la totale libertà di consumazioni sia in cabina che in tutto l’arco della giornata a bordo. Come sempre ho “amato” la Samsara che è e resta il mio angolo di serenità e piacere per il corpo e la mente e apprezzato la nuova area relax ponte esterno (Lido Magnolia) in cui con un piccola quota aggiuntiva si può trovare un ambiente più tranquillo e meno affollato. Le cene al Ristorante Club mi hanno appagato per qualità delle portate e del servizio (solo la prima sera particolarmente lento).
Il buffet a pranzo, gli ambienti durante le serate si sono rivelati sempre vivibili (nonostante la nave fosse in sold out).
Degno di nota il nuovo concept “Burger d’Autore” sia per la qualità dei Burger (essendo vegetariano ho provato un ottimo Arcimboldo) sia per la presentazione generale (anche se attualmente non dispone di un locale creato ad hoc). Altra nota interessante la proposta di Cocktail molecolari e Cocktail solidi ad Bar Vanilla.
Costa Deliziosa rientra perfettamente nel mio concetto di nave ideale per le dimensioni medie (non amo le navi troppo grandi) sia per il servizio di bordo.
Volutamente tralascio l’aspetto economico dei servizi di bordo in quanto per me, senza polemica ovviamente, resta un vero momento di puro godimento viaggiare per mare e non merita di essere posto allo stesso piano (e spesso surclassato) da tematiche legate sempre e solo ai soldi (dalle quote servizio, ai costi delle foto e bevande).
Chiusa la parentesi Deliziosa ora si riparte alla ricerca di un itinerario che possa stuzzicare il mio interesse.

Ps: pur essendo veneziano e vivendo la città con “quotidianità” la partenza da Venezia resta un vero privilegio; stupenda.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Andrea Battarin

Andrea Battarin

Classe '78, ex giovane; una volta pensavo che la cosa più importante della vita fosse sognare, adesso invece so che è viaggiare.
Veneziano, amo il mare, navigare per mari e adoro parlare solo se ho qualcosa da dire di interessante o di necessario. Aspettando il mio astro, fotografo tramonti.