Una valanga di richieste. Talmente tante da mandare in tilt il sito internet della compagnia Saremar. E’ questo il bilancio della prima giornata di prenotazioni della nuova flotta sarda, che dal 15 giugno effettuerà due collegamenti a prezzi ridotti sulla Civitavecchia-Golfo Aranci (dal 15 giugno) e sulla Savona/Vado-Porto Torres. Nei primi 20 minuti 100 biglietti e 16mila contatti nelle ore successive: numeri che nel tardo pomeriggio hanno mandato il server letteralmente in tilt. Tutto merito dei prezzi bassissimi, che hanno richiamato l’attenzione di migliaia potenziali turisti che, a causa dell’aumento del prezzo dei biglietti nelle altre ocmpagnie, avevano rinunciato alle vacanza in Sardegna. Il tariffario comprende un prezzo massimo di circa 40 euro per una quadrupla interna (45 per una quadrupla esterna), 34 euro per una poltrona di prima classe e appena 21 euro per un passaggio in ponte. Da metà luglio, con l’inizio dell’alta stagione, i prezzi aumenteranno ma non più del 50 per cento.
Dalla Saremar fanno sapere che nonostante il blocco del server, che potrebbe verificarsi anche oggi, le prenotazioni sono in ogni caso sono possibili grazi al centralino telefonico. Al numero verde della compagnia 119.118.877 sono arrivate cento prenotazioni confermate sulla Civitavecchia-Golfo Aranci, mentre per l’altra corsa la Saremar ha comunicato di dover definire le procedure. Insomma, il meccanismo delle “navi in affitto” da altre compagnie tramite la controllata Saremar (completamente di proprietà dalla Regione) sembra aver ingranato la marcia. Gran parte del personale è stato arruolato in queste ore e all’interno dei traghetti, fanno sapere dalla Regione, si venderanno prodotti sardi. Appuntamento al 15 giugno, quando salperà “Dimonios”, la prima nave della flotta sarda.
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Anonymous
Anonymous
9 anni fa

si pero'…continuo a non capire, che navi hanno noleggiato ? da chi ?
ciao