Grazie all’amico Luigi per lo scatto che ci ha concesso di pubblicare!
I quattro mori sul fumaiolo, la scritta color arcobaleno sulla fiancata: eccola la Scintu, tirata a lucido, che ieri sera è partita per il suo primo viaggio. Il primo di una lunga serie, per portare turisti e sardi “dal continente” all’Isola.
Il suo nome richiama un eroe, il caporale della Brigata Sassari, che nel 1917 si aggiudicò la medaglia d’oro al valor militare in guerra.
Ma come è andato il primo viaggio?
E’ stato splendido, come la spettacolare eclissi di luna che i passeggeri hanno potuto ammirare dai ponti esterni. All’interno la nave era perfetta, tirata a lucido. Corridoi luccicanti, odore di pulito, tante hostess e steward del mare pronti a soddisfare ogni richiesta dei passeggeri.
E il buffet, ricco, con prodotti sardi. E, curiosità, le oltre 100 cabine presenti a bordo hanno nomi di comuni sardi. Una volta saliti a bordo sembra di essere già a destinazione, i video e le foto della Sardegna regnano sovrani. Poi si trovano a bordo oggetti e costumi folk, in vendita e non.
Tanti applausi, tanta soddisfazione nel vedere che un ente pubblico (la Regione Sardegna, di fatto) è riuscito pienamente in un’impresa ardua.
Tra pochi giorni anche da Porto Vado (Savona) partirà la nave gemella, la Dimonios, alla volta di Porto Torres.
Tra le tante critiche e l’ira degli Armatori privati (Onorato di Moby in pole) la Saremar è riuscita a partire. E tra i passeggeri, ieri sera, si sentivano affermazioni come “Altro che Tirrenia, si vede che queste navi sono di stampo privato…”.
Buona fortuna Scintu, anzi, come si dice in gergo, “in culo alla balena!”.

 

7 Comments

  1. Anonymous
    17 Giugno 2011 at 19:20

    Scusate la domanda, ma cosa c'è dietro questo progetto? Solo la voglia della Regione di riportare i turisti sull'isola dopo il caroprezzi della lobby MoBy-GNV-Snav? Ma così facendo non è che si incrementa la perdita del trio?

    Grazie

    Marco

  2. 16 Giugno 2011 at 16:53

    Falso (che serva piu' per merci che per passeggeri).
    Come ho gia' scritto altrove ho viaggiato su una gemella e ho notato che la parte passeggeri e' piu' piccola di un normale ferry (e comunque piu' grande di quanto appare dalle foto), ma piu' che dignitoso.
    C'e' anche il negozio, manca solo la piscina ed un bar all'aperto.

  3. Anonymous
    16 Giugno 2011 at 16:36

    sinceramente mi aspettavo una nave migliore questa mi sembra un cargo serve piu' per le merci che per i passeggeri

  4. 16 Giugno 2011 at 15:10

    Vero.. Seguiremo le vicende! Come abbiamo segnalato nei giorni scorsi, qualche problema c'è stato (ad esempio i problemi dei biglietti che in realtà non venivano registrati, nonostante il pagamento andato a buon fine).

  5. Anonymous
    16 Giugno 2011 at 13:59

    un buon cavallo si vede nel lungo percorso

  6. Anonymous
    16 Giugno 2011 at 13:55

    La scopa nuova spazza sempre bene ….vediamo tra qualche mese ?

  7. 16 Giugno 2011 at 10:54

    Vero, complimenti per essere riusciti a realizzare una cosa importante.
    (sui risultati economici globali della faccenda vedremo piu' avanti)

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.