“Sono davvero preoccupato per i collegamenti e per il futuro dei 2mila dipendenti Tirrenia”.

 Così Vincenzo Onorato, patron di Moby, esce allo scoperto e parla apertamente dei propri timori sul possibile stop dell’Antitrust europeo verso la vendita di Tirrenia a Cin, cordata di cui è uno dei soci.

Dopo le anticipazioni fornite sabato da Il Sole 24 Ore, secondo cui la Ue sarebbe sempre più vicina alla bocciatura della gara vinta dalla Cin, quest’ultima sarebbe sempre più prossima al passo indietro.

“A questo punto auspico una soluzione politica”, afferma Onorato dalle colonne de La Stampa, pensiero in linea anche con i sindacati che invocano l’intervento del ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera. Senza un intervento governativo sul garante europeo il panorama che si andrebbe a disegnare sarebbe quello dello ‘spezzatino’, ovvero la vendita di singole navi e di singole rotte.

1 Comment

  1. Anonymous
    20 Marzo 2012 at 15:05

    Del resto è evidente che se davvero Tirrenia passasse a CIN, il mediterraneo sarebbe solo nelle mani di Onorato, Aponte e Grimaldi, salvo per CorsicaFerries

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.