Costa CrociereRECENSIONI CROCIERE

Costa Fascinosa – Recensione crociera Panorami d’Oriente

Gianpiero e Elda ci raccontano la loro crociera a bordo della Costa Fascinosa dal 19 al 26 maggio 2013… Il racconto da amanti di questa Compagnia che, ancora una volta, temo perda due clienti…

Eccoci rientrati dalla Crociera su Costa Fascinosa alla scoperta dei “Panorami d’Oriente“.
Abbiamo saputo che i nostri aggiornamenti via sms sono stati pubblicati in diretta sulla pagina di facebook di Videonavi… ci fa piacere che ci abbiate seguiti durante la nostra avventura.

Non siamo alla prima crociera… questa è la terza negli ultimi anni e tutte rigorosamente con Costa.
E ci teniamo a precisare che mai avremmo voluto giungere alle conclusioni che vi stiamo per raccontare.

Il nostro viaggio inizia da Venezia… Appena giunti alla stazione Santa Lucia abbiamo trovato il banchetto del servizio di trasporto bagagli fino alla nave. Comodissimo, abbiamo lasciato le nostre valigie e ci siamo goduti Venezia tra un temporale e l’altro.
Arrivati al terminal crociere ci siamo armati di numero di imbarco e… quanta coda!! Per fortuna chiedendo informazioni ad un signore della security abbiamo avuto un colpo di fortuna e… tutt’ora non abbiamo capito il perchè ma ci ha aperto il cancello di imbarco e ci ha fatto saltare tutta la fila. In questo modo dopo appena 10 minuti nel terminal, siamo saliti a bordo della Costa Fascinosa.

Vorremmo subito parlare della nave. Esternamente colpisce, è bella. E’ nuova. Ma appena messo piede all’interno… noi non abbiamo riconosciuto la nostra “Costa Crociere”.
Gli interni di questa nave non ci sono piaciuti… Molto meglio la Mediterranea, ad esempio. Abbiamo trovato questi colori e questi arredamenti pacchiani e poco eleganti.
Le piscine, inoltre, sono estremamente piccole per una nave di queste dimensioni.

La cabina, invece, molto bella… Tralasciando l’arredamento è spaziosa, pulita e con un bel balcone. Piccola nota negativa è che era situata vicino agli ascensori e questo ha fatto si che si sentisse di notte la voce che comunicava il piano con classico “din” dell’ascensore arrivato.

Purtroppo abbiamo dovuto aspettare le nostre valigie fino alla partenza della nave… fino alle 18 non ci sono arrivate in cabina. Ma questo non è stato un grosso problema, ci siamo goduti comunque la partenza da Venezia.

Il buffet della nave il primo giorno (come in tutto il resto della crociera) era un pò povero. Per questo abbiamo deciso di fare tutti i pasti (compresa la colazione) al ristorante.

Il ristorante, che i primi giorni ci ha delusi in qualità e quantità (e questa è stata davvero una sorpresa poco piacevole, su Costa eravamo abituati all’eccellenza culinaria) si è poi ripreso, tornando nei giorni successivi a stupirci con le sue prelibatezze.

Una cosa curiosa è stata ritrovare al ristorante il cameriere che anni fa avevamo sulla Costa Europa… il quale ci ha raccontato dei cambiamenti che sta subendo questa Compagnia nel “dopo Concordia”. Ci ha spiegato che stanno cercando di spremere il più possibile navi e personale, badando molto meno alla qualità ma puntando molto sulla quantità… e i primi a patire sono proprio loro che ci lavorano, oltre ai passeggeri.

La crociera è proseguita molto bene nei giorni successivi. A Katakolon abbiamo fatto una passeggiata per conto nostro mentre ad Istanbul abbiamo preferito fare l’escursione di un’intera giornata. Ed è stata molto bella e abbiamo avuto la fortuna di acquistarla a bordo scontata a 120€ per persona al posto che a 169€.

Anche la giornata di navigazione è andata molto bene.

I problemi sono poi arrivati il giorno di Dubrovnik. Dovevamo infatti raggiungere terra con i tender… Abbiamo fatto la coda per prendere il numerino con cui saremmo potuti imbarcare sulla scialuppa appena ci avessero chiamati… Lo sbarco è iniziato e la priorità cel’hanno avuta i passeggeri che avevano prenotato un’escursione con Costa. Dopo circa mezz’ora passata ad attendere il nostro turno, sentiamo la nave vibrare… ci affacciamo e… sopresa! La Costa Fascinosa è partita. Dubrovnik sullo sfono si stava allontanando sempre di più.
Abbiamo atteso informazioni che non arrivavano… Quindi siamo andati alla reception per chiedere cosa stesse succedendo… Dopo quasi un’ora siamo riusciti a capire (tramite annuncio del Comandante) che ci stavamo dirigendo verso il porto commerciale.
La Fascinosa ha fatto più giri e più manovre perchè ci è stato detto che la Costa non ha una banchina in quel porto e quindi bisognava attendere.
Finalmente alle 14 siamo arrivati a terra e abbiamo trovato le navette ad attenderci. Abbiamo raggiunto Dubrovnik e abbiamo avuto ben un’ora e mezza per visitarla perchè poi siamo dovuti risalire sul pullman per tornare alla nave.
Ma le sorprese non sono finite qui. Risaliti a bordo ci siamo trovati addebitati il costo del trasferimento dal porto commerciale a Dubrovnik con il pullman. A cena abbiamo scoperto che alcuni passeggeri dopo essersi arrabbiati hanno avuto il rimborso. Per cui siamo stati alla reception a compilare la richiesta e in effetti, tornati in cabina e consultando l’estratto conto sulla tv, il costo del pullman non c’era più. E se non avessimo reclamato? Non ci sembra corretto questo comportamento da parte di una Compagnia come Costa.

La Fascinosa ha lasciato Dubrovnik in ritardo rispetto all’orario previsto… al che, avendo noi il giorno successivo il trasferimento con le Freccie di Trenitalia (biglietto non rimborsabile e non utilizzabile su un’altro treno rispetto a quello prenotato) siamo andati in reception per chiedere se la mattina dopo saremmo arrivati in orario… visto che il colore assegnatoci per lo sbarco non era tra i primi gruppi per lo sbarco.
Ci è stato assicurato che saremmo scesi in orario per il nostro treno. Non è stato così perchè la mattina successiva, alle 11, la Fascinosa stava ancora transitando nel canale della Giudecca.
In questo modo il nostro orario di sbarco è slittato di quasi due ore e non saremmo potuti salire sul treno per Torino.
Scesi alla reception per chiedere cosa avremmo potuto fare ci è stato detto che non si poteva fare nulla e che “ad un certo punto dovevamo arragiarci”.
Abbiamo solo fatto notare che la sera prima avevamo chiesto di poter cambiare la priorità di sbarco visto il ritardo della nave ma ci era stato assicurato che saremmo arrivati all’orario stabilito.
Ed è qui che siamo stati trattati con una maleducazione e una arroganza che noi non giustifichiamo.
Non danno informazioni, bisogna sempre cercare notizie a fatica e anche quando le si chiede si viene trattati in questo modo. Ci chiamiamo pentititi di non aver segnato i nomi delle signorine che in particolare ci hanno trattati male perchè ci sarebbe piaciuto comunicarli a Costa (scriveremo comunque una lettera per spiegare i motivi che ci hanno spinto a non tenere più in considerazione questa Compagnia per future crociere).
Abbiamo deciso di sbarcare comunque con il primo gruppo. Nessuno ha controllato che fossimo o meno “di quel cartellino colorato”. Sono seguite altre discussioni a terra per recuperare i bagagli, che nonostante fossero dietro ad altri e nonostante li vedessimo bene, gli addetti Costa non hanno voluto farceli prendere.

Da fedeli Costa possiamo dire di esserci ricreduti su questa Compagnia e sicuramente dalla prossima crociera non ci avranno più a bordo. Noi possiamo capire i problemi che ci possano essere, possiamo capire che si verifichino variazioni nel programma e tutto il resto…
Ma come noi non abbiamo mancato di rispetto a nessuno non dovevano farlo neanche loro.
Il comportamento di queste persone, a bordo, ha abbassato di molto la qualità (già molto inferiore rispetto al passato) della nostra permanenza a bordo.

Concludiamo dicendo che quasi tutti i passeggeri con cui abbiamo parlato condividevano il nostro punto di vista e spero che se qualcuno di quelli che erano a bordo con noi legge, dica la sua.

Reportage scritto e foto di Gianpiero e Elda.

SE VUOI SCRIVERE UNA RECENSIONE DI CROCIERA CLICCA QUI!

Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
andrea
andrea
7 anni fa

Ciao sn anch’io uno sfigato della crociera della scorsa settimana con Fascinosa. Contatta: roberto.dove@libero.it che ti fornirà copia lettera da compilare e spedire a Costa per richiesta eventuale rimborso o rifacimento crociera. Oggi e ieri la Fascinosa ha fatto tappa a Izmir e Istanbul…..bastardi….

Adriano
Adriano
7 anni fa

Anch’io, con moglie e figlio, eravamo sulla Fascinosa del 16 giugno da Venezia.
Lo scorso anno avevamo fatto una crociera simile, ma quest’anno avevamo scelto questa proprio per visitare Izmir ed Istanbul.
Non aver potuto visitarle è stata per noi grossa delusione e senti dentro un sentimento di impotenza . Sentirsi presi in giro e dover anche “festeggiare” quasi fosse il viaggio della vita.
Sono d’accordo con chi ha notato un calo qualitativo nell’organizzazione (già da Venezia, un caos generale) nei servizi e nell’alimentazione.
Anch’io intraprenderò un’azione legale, con la fatica che si fa a racimolare il costo per una vacanza del genere… Spero ci venga data la possibilità di rifarla il prossimo anno, con una sensibile riduzione sul prezzo, magari assieme a tanti di quelli che erano con noi la scorsa settimana!
Per i croceristi della settimana prima di noi e di quella dopo di noi le mete non sono state toccate…Un caro saluto a tutti gli “sfigati” come me!

giorgio
giorgio
7 anni fa
Reply to  salvatore

Dall’anno scorso (crociera con costa mediterranea) a quest’anno ho assistito al tracollo qualitativo.
Si salvano solo pulizia della cabina e miniclub, il resto:
cibo indecente e porzioni ridicole – la sera non meno di due ore a tavola
buffet con code interminabili
scarsa assistenza telefonica agli interni riservati (ore di musica di sottofondo)
si fuma in aree comuni e/o di passaggio
il cesto di frutta che doveva essere in cabina in quanto socio acquamarine e’ arrivato il 3° giorno
piscine stracolme di gente, lettini occupati intere giornate da fantasmi e nessuno che controlla
vasche idromassaggio riservate ad over 16 ma piene di bambini
scarso personale al buffet, scarsa rotazione dei tavoli spesso sporchi
escursioni indecentemente care e che continuano a propinare, all’interno dell’itinerario, luoghi
di amici o conniventi delle guide nei quali provano a venderti qualcosa.
escursione di dubrovnik con tempi biblici per lo sbarco
itinerario cambiato (no istambul e smirne) in giorni in cui altre navi hanno attraccato. senza quei due luoghi la crociera sarebbe valsa la meta’ e, per farci cosa gradita ma che ha ottenuto il risultato di fare infuriare di piu’ la gente, e’ stato dato un buono sconto di 100 euro per la prossima crociera…dove e’ scritto che faro’ una crociera con loro? soprattutto visto l’indecenza di questa.
l’anno prossimo faro’ crociera ma sicuramente con altra compagnia.
se qualcuno intentasse una class action per la modifica dell’itinerario aderisco

salvatore
salvatore
7 anni fa
Reply to  salvatore

Mi sono dimenticato di dire che siamo clienti costa anzi eravamo.
Inoltre i camerieri maleducati e scocciati ke piscine chiuse con ls rete lo scivolo sempre chiuso.Ho chiesto di cambiarmi ke lenzuola al quinto giorno visto che non veniva fatto e si sono limitati a fare solo quello il resto della pulizia in cabins ve lo faccio immaginare.una escursine ad atene per 2 adulti e 2 bimbe a 200 euro per fare un giro in pulman a vedere l’acropoli sempre dal pulman e il lungo mare in 4 ore + 1 a bordo in attesa di scendere senza darci acqua e senza poter scendere dal pulman con temperstura 40 gradi!!!!Vergogna!!!!
Ultimo casino dubrovnick la nave si ferma al largo e per scendere bisognava andare all’alba in teatro a prendere un miserabile numero di carta tipo cre estivo .morale avevo il numero 86 con uscita prevista forse verso le 12.00 e l’ultima lancia saliva alle 15.15.Niente rinunciamo di scendere e con i bambini andiamo in piscina e Sorpresa! Le piscine chiuse per manutenzione ….un vero incubo…Mi reco al pinte 3 per chiedere informazione e mi accorgo che non ero sola, ma che tutta la gente era veramente esausts visto che abbiamo pagato e che i servizi che tanto pubblicizzano non corrispondono , ecco perche’ nella loro pubblicita la gente piange per il pentimento di aver buttato via soldi …..ci sarebbe da parlare per ore e mi auguro che tutti i passeggeri scrivano la loro esperienza

salvatore
salvatore
7 anni fa
Reply to 

Anche noi eravamo sulla nave dal 16 al 23 giugno e stata una odissea e una vera schifezza.
File per mangiare file per salire file per scendere e scarsissime le pulizie ……le tappe mordi e fuggi e non parliamo del cambio intinerario ……

Anonymous
Anonymous
7 anni fa

Appena tornati. Prima crocera. Vergogna !!!

Admin Videonavi
Admin
7 anni fa

Ciao Giò! La giornata a Dubrovnick era ottima… tanto che sono scesi con i tender tutti i passeggeri che avevano prenotato un’escursione!
Il treno era prenotato 5 ore dopo l’arrivo previsto a Venezia… e la nave è comunque arrivata 3 ore prima della partenza dello stesso.
I signori hanno deciso di cambiare compagnia 🙂

Admin Videonavi
Admin
7 anni fa
Reply to  Sim

Ho saputo che hanno deciso di scrivere a Costa… Vi farò sapere!

GIOSHIP/Venezia
GIOSHIP/Venezia
7 anni fa

Cari soci Costa un po’ arrabbiati,che dire io son due anni che nn navigo più con loro per questi e altri motivi personali.Mi sia concesso una piccola critica rivolta a voi e non alla compagnia ,premetto in ogni crociera può capitare di tuttoedi più sia al positivo che al negativo,ma ripeto siete soci rodati e consapevoli che gli imprevisti possono capitare,in primis Dubrovnic se ci sono condizioni meteo non consuni perla sicurezza la nave passa al terminal nord,ovviamente nn ha priorità su gli attracchi morale tutto siaccorciaper le escursioni,ma visto che vi siete giustamente incazzati per biglietto bus questo un punto a favore vostro,deve pagare compagnia se fa variazioni.Il treno,mai prenotarlo prima,perché se si trova mare mosso,nebbia,o altro,la colpa non è della compagnia ma solo vostra. Da buon crocerista Prenoto treni con più ore di distacco da arrivo nave,mai aver fretta dopo una crociera semmai prima.A bordo il servizio ultimamente non è come lo conoscevo, ovviamente Costa ha sempre puntato su quantità enon qualità ovviamente non tutti siamo uguali,criticare fa parte della indole Dell italiano,autocricarsi mai o quasi mai. Di canto loro informare,dire,comunicare spesso il servizio. Non è ottimo,dipende comunque dal comandante e dallo staf se avvisare o no ,ovviamente noi croceristi sappiamo che bisogna romperei le scatole sempre non solo su Costa.Spero da fedeli come siete,a sangue freddo analizzerete il tutto se tornare su….. Oppure cambiar compagnia. GIOSHIP/Venezia

Sim
Sim
7 anni fa

Inviate un email a costumer service di costa, secondo me cn tutti questi problemi vi rimborsano parte del biglietto con un buono… Almeno penso io.