La Carnival Vista trascorrerà alcuni giorni in mare aperto e verrà testata su prestazioni e navigabilità generale. Le prove riguarderanno la propulsione, la velocità, la manovrabilità, gli stabilizzatori, e le caratteristiche di sicurezza (spegnimento del fuoco e  salvataggio) della nave. Una delle prove che saranno eseguiti è la fermata Crash. La nave è spinta alla velocità massima e quindi il sistema di propulsione viene spento per vedere la distanza ed il tempo necessario perche’ la nave si arresti completamente.

Carnival Vista sarà consegnata alla Carnival Cruise Line nel corso del mese di aprile e il suo debutto ufficiale avverrà il primo maggio 2016 con una crociera di 13 notti nel Mediterraneo. Dopo una stagione in Europa, la nave si dirigerà al suo homeport a Miami, in Florida, nell’autunno del 2016 con crociere settimanali ai Caraibi. Con la costruzione della nuova ammiraglia Carnival, Fincantieri ha consolidato, ancora una volta, il suo primato nella realizzazione delle navi passeggeri più grandi della storia dei cantieri italiani. 133.500 tonnellate di stazza lorda e 321 metri di lunghezza, sono queste le dimensioni che caratterizzano “Carnival Vista”, la più grande nave finora costruita da Fincantieri per la flotta di Carnival Cruise Line. Conterà ben 1.967 cabine, alle quali si sommano le 785 destinate all’equipaggio, potendo così ospitare a bordo oltre 6.400 persone, tra passeggeri ed equipaggio.

Gli elementi che caratterizzano la nuova ammiraglia di Carnival sono numerosi. A partire dall’organizzazione dei ponti. Riarrangiati i ponti bassi, è stata rivista l’impiantistica ai fini delle norme di sicurezza, in particolare il regolamento “safe return to port”, il rientro sicuro in caso di guasti o incidenti. Sono state riprogettate le aree pubbliche ai ponti 4 e 5, con l’inserimento di un cinema al posto dell’apertura dell’atrio. C’è anche una nuova Spa con aggiunta di cabine passeggeri. Tra i ponti 4 e 5, oltre al Casinò ci sono lounge e sports bar, un Havana bar con “infinity pool” a poppa del ponte 5. Le aree esterne sono decorate in modo suggestivo e la zona delle piscine comprende una “serenity area”. Tra le curiosità risulta una nuova birreria con produzione propria a bordo e la Family area con cabine e lounge dedicati. Sempre tra i ponti 4 e 5 è ricavata una “doppia funzione” del main lounge/night club, quindi un cinema su 3 ponti, tra il 7, l’8 e il 9 al posto del foro dell’atrio.
Al ponte 6 c’è anche il riposizionamento del cinema 5D. Per quanto riguarda i ristoranti, spiccano un inedito “Mongolian Wok” e la Steak House. Innovative la “Cucina del capitano” e il “Lido restaurant” con aumento dei posti a sedere. Tra le cabine, 10 Penthouse, lussuosissime e 45 suite.

1 Comment

  1. Alfio
    29 Marzo 2016 at 16:57

    Si vede che sono lo stesso gruppo, sali qua o su Costa e son tutte uguali

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.