In occasione del ponte del 25 aprile abbiamo deciso di regalarci un weekend diverso, in crociera. Ma come trovare una crociera così breve e proprio in quei tre giorni? Cerca e ricerca e troviamo la soluzione che sembra fare al caso nostro: una MSC Holiday Break. In pratica la Compagnia permette di acquistare solo “il pezzo” di crociera che interessa. E così abbiamo fatto: MSC Fantasia, Mediterraneo Occidentale, 2 giorni a partire da 55€ in cabina interna.

Prenotiamo una esterna con balcone “Bella” per un totale di 140€ per due persone. Imbarco a Genova e sbarco a Cannes il giorno dopo… una sola notte a bordo.

Prima di prenotare diamo un’occhiata ai treni. Per tornare da Cannes c’è Thello che ci riporta fino in Italia (Savona-Genova) e da li Regionali, Intercity e Frecciabianca.

MSC Fantasia è la prima nave dell’omonima classe, costruita nel 2008 e gemella di MSC Splendida, MSC Preziosa ed MSC Divina. Ho avuto esperienze a bordo di tutte le gemelle, ma MSC Fantasia mi mancava.

msc-fantasia-imbarco-genova

Domenica mattina ci rechiamo con largo anticipo al Ponte dei Mille, al terminal crociere di Genova. Sui biglietti l’orario di imbarco indicato è alle 15 ma per fortuna al nostro arrivo ci consegnano una comunicazione: “Gentile Ospite, allo scopo di evitarle lunghe e inutili attese al terminal, abbiamo anticipato il suo orario di imbarco alle ore 10:30…”.

In 15 minuti sbrighiamo tutte le operazioni riguardanti il check-in: controllo documenti, controlli di sicurezza, foto, beviamo un bicchiere di succo al buffet di terra e… eccoci sotto alla MSC Fantasia.

Vista la ridotta permanenza a bordo, su nostra richiesta, ci consentono di imbarcare a mano due trolley di modeste dimensioni. In questo modo appena a bordo abbiamo tutto l’occorrente per iniziare la nostra vacanza, anche se la cabina non è disponibile prima delle ore 14.

msc genova

Conoscendo bene le tre sorelle MSC Splendida, MSC Preziosa e MSC Divina, sapevo cosa avrei trovato. Quello che non potevo immaginare è che, nonostante sia la più “datata” (se così si può definire una nave di soli 8 anni) non ha nulla a che invidiare alle sorelle più giovani. Una nave in ottima forma: moquette pulite e come nuove, rivestimenti, luci e ambienti in generale pressochè perfetti. Il profumo di tè verde inonda l’atrio e i corridoi.

La cabina, 8070 al ponte Favola, ha come colore dominante il verde. Il balcone non è molto pulito, c’è molta salsedine sia sui vetri che sul tavolino e le sedie. L’interno invece è pulito e in ordine, fatta eccezione per qualche macchia sul copriletto (che la sera viene tolto dal cabinista).

Il buffet rimane aperto sempre ma in alcuni orari è ridotto. Tuttavia pizza, panini, hamburger, frutta e verdura non mancano mai. Qui ho notato con piacere che la pulizia quasi “maniacale” dei camerieri è rimasta invariata rispetto agli anni scorsi. Appena si finisce di mangiare passa qualcuno a portare via i piatti, anche mentre si è seduti. Questo fa si che l’ambiente del buffet rimanga sempre in ordine ed è piacevole specialmente nei momenti di maggiore affollamento.

msc-fantasia-buffet-tavoli

msc fantasia buffet

Nel pomeriggio il sole caldo di Genova ci permette di godere delle ampie piscine idromassaggio della nave. I teli per la piscina non sono più consegnati sui ponti esterni ma si trovano in cabina, dentro all’armadio: una scelta che si allinea alle altre compagnie ma che non condivido del tutto; non è piacevole, infatti, dover riportare i teli bagnati con se negli ambienti interni (e climatizzati). Inoltre essendo queste navi molto grandi, si è spesso vincolati a tornare in cabina a posarli prima di poter fare qualsiasi altra cosa (in alternativa ce li si porta in giro bagnati).

msc fantasia piscine

Il pomeriggio vola e alle 17:30, mezz’ora prima della partenza da Genova, i sette suoni brevi seguiti da uno lungo danno il via all’esercitazione di emergenza. Ci rechiamo in cabina, prendiamo i nostri giubbotti di salvataggio e raggiungiamo il nostro punto di raccolta, dove lo staff ci mostra come indossarli correttamente.

Ci è stato assegnato il secondo turno di cena (alle 21). Alle 19:30, puntuali, siamo pronti a goderci lo spettacolo “Totem” al teatro “l’Avanguardia”. Carino e piacevole ma niente di particolarmente emozionante. Forse perchè era la prima serata?

La cena al ristorante è ottima e le portate giuste, né troppo povere né troppo abbondanti. La scelta è tra un menù a base di carne, uno di pesce e le opzioni vegetariane/vegane. Simpatico il nostro cameriere del tavolo (che però come la maggior parte del personale conosciuto a bordo non parla italiano) e veloce e puntuale il servizio.

Durante la notte per via delle condizioni meteomarine non ottimali chiudono le uscite ai ponti esterni nel lato da cui proviene il vento: mare mosso, ma nonostante ciò il comfort dei crocieristi non è compromesso. MSC Fantasia da prova di saper tenere il mare, sicuramente aiutata dalla sua imponente stazza.

balcone msc fantasia cruise

La nostra serata continua al Casinò delle Palme dove si sorseggiano cocktails tra una giocata e l’altra (ed è consentito fumare). A L’insolito Lounge (a poppa) invece si svolge la Hollywood Night, dove animatori in costume e ospiti si divertono sulle note dei musical di Broadway.

La discoteca, situata al ponte più alto della nave è pienissima di gente che si scatena sulle note della musica commerciale.

cannes msc fantasia


Il risveglio è magico: all’alba la MSC Fantasia scivola sull’acqua calma del golfo di Cannes e cala le ancore e i tender per permettere agli ospiti di scendere a terra. Purtroppo entro le ore 09:00 dobbiamo lasciare la cabina.

Ci consigliano lo sbarco alle 10:30 ma avendo il rientro alle 17:00 abbiamo chiesto di poter rimanere a bordo più a lungo. Richiesta accettata, abbiamo depositiamo i bagagli alla reception e ci godiamo ancora il sole caldo e le piscine fino alle 12:00.

Lo sbarco è veloce, il servizio tender è continuo e in 10 minuti circa siamo a terra, a Vieux Port di Cannes.

Ampiamente soddisfatti dell’esperienza a bordo di MSC Fantasia. Note di merito al cibo, alla pulizia e alla gentilezza e professionalità del personale.
La formula Holiday Break è perfetta per chi non ha la possibilità di usufruire di intere settimane di ferie durante l’anno ma che non vuole rinunciare a concedersi una crociera, anche di pochi giorni, specialmente in occasione di ponti e festività.

Vi lascio con il video girato a bordo, che penso valga più di mille parole scritte. Buona visione!

GUARDA LA FOTOGALLERY COMPLETA DELLE NOSTRE FOTO SCATTATE SU MSC FANTASIA (clicca qui)

4 Comments

  1. stefano
    23 Luglio 2016 at 16:20

    dopo 28 anni di lavoro sulle navi portacontainer come Uff. di macchina ho cominciato a fare crociere come passeggero avendone provate tantissime, ma le ultime 3 con P&O Cruise sono state fantastiche (AZURA e AURORA) a bordo c’è la sterlina ma i costi degli extra sono veramente niente (es un filetto 3 euro e 40 cent..le mance 7 euro 14 notti cabina est. 1780 euro per 2 pers.

  2. Fabio Cisotto
    7 Maggio 2016 at 20:23

    È stata la mia prima esperienza in una crociera. Si dice che le crociere siano da “vecchi”, ma ho constatato che non è assolutamente così. MSC Fanstasia fantastica! Peccato esserci stato solo due giorni. Talmente mi sono trovato bene che ne ho prenotata un’altra per quest’estate 🙂

  3. 29 Aprile 2016 at 11:38

    Grazie Luigi! E’ un onore e un piacere ricevere i tuoi complimenti! 🙂

  4. 28 Aprile 2016 at 19:45

    Come sempre,bellissima recensione e video straordinario

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.