Dopo aver documentato in diretta sui social tramite l’hashtag #direttamegaandrea, eccoci all’appuntamento finale per raccontarvi la nostra esperienza a bordo di Mega Andrea.

Una nave “diversamente bella”. Perchè dico questo? Ho sempre apprezzato gli interni delle NaviGialle. Uno stile retrò che ben si sposa con il mare e le isole sulle quali approdano. Mega Andrea, invece, è la fusione tra il “vecchio stile” della Compagnia e uno stile nuovo e moderno.

L’imbarco a Nizza è stato per me una novità. Le esperienze che ho avuto in questo porto si sono sempre limitate al capodanno giallo. Infatti, ho sempre raggiunto la Corsica da Savona o da Genova per andare a Bastia. Una volta sull’isola ho sempre percorso tutta la N198 per raggiungere Porto Vecchio, con le sue mille insidie e il suo traffico sostenuto durante i mesi estivi.

Da quest’anno, finalmente, il viaggio in auto si limiterà al tratto Torino – Nizza perchè la mattina seguente ci si sveglierà direttamente a destinazione: Porto Vecchio.

Raggiungere Nizza è stato facile, da Torino è tutta autostrada. All’uscita si seguono le indicazioni per il porto e… il gioco è fatto, in 3 ore di viaggio in auto siamo in banchina ad aspettare Mega Andrea. E dopo una notte di navigazione in tutta comodità, ci svegliamo nel golfo di Porto Vecchio!

Tempo di sbarcare i passeggeri e imbarcarne di nuovi, Mega Andrea riparte direzione Golfo Aranci. Qui sbarchiamo per fare un’escursione in Jeep fino al Semaforo della Marina Militare, a Capo Figari, dove Guglielmo Marconi 80 anni fa sperimentava le prime trasmissioni radio.
Interessante e goliardica la tappa in spiaggia, dove siamo accolti da cori sardi, somellier e chef, che ci hanno fatto assaggiare i prodotti tipici sardi: vino, affettati, formaggi, pane, dolci…

A bordo della Mega Andrea si sono svolte le celebrazioni per i 35 anni della Compagnia al servizio della Sardegna.

Nelle ultime stagioni in particolare, la Compagnia ha fatto continui passi avanti nell’impegno verso l’Isola, condividendo appieno il comune obiettivo di riposizionamento della percezione della Sardegna come meta accessibile ai diversi target turistici.

“La politica commerciale che la Compagnia ha adottato” ha commentato Raoul Zanelli Bono– Direttore Commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries “è volta ad offrire servizi efficienti, tariffe sempre concorrenziali e flessibili e promozioni ad hoc, ritagliate sul profilo del passeggero, sulla stagionalità e sugli eventi più caratteristici della destinazione quali il Carnevale, il Girotonno di Carloforte, l’Autunno in Barbagia con le Cortes Apertas, il Time in Jazz di cui viene ospitato a bordo ogni anno il concerto inaugurale e molti altri.”

Rientrati dall’escursione, nel pomeriggio salutiamo Golfo Aranci per dirigerci nuovamente a Porto Vecchio dove si è tenuta la celebrazione sui nuovi collegamenti tra Sardegna e Corsica con Golfo Aranci-Porto Vecchio e Porto Torres-Porto Vecchio.

Ma torniamo a Mega Andrea. Entrando alla reception si percepisce la sensazione di libertà che danno gli ampi spazi a disposizione dei passeggeri. Gli ascensori sono sempre almeno a blocchi di 3, mai singoli. Ampie vetrate inondano di luce naturale gli ambienti.

La vera sorpresa però è ai ponti superiori. Su Mega Andrea sono stati creati nuovi concetti di ristorazione che soddisfano i desideri di qualsiasi tipo di clientela. Per citarne alcuni, Riviera Lounge dove assaporare tutti i tipi di caffè e bevande marchiate Starbucks, ma non solo: gelati, muffin, donuts… Dolce Vita dove concedersi una cena o un pranzo serviti, assaporando i piatti non solo con il palato, ma anche con la vista. I piatti sono presentati in modo sublime….!  Buffet Veranda, una formula comoda per chi ama, pagando un fisso, mangiare a volontà senza limiti tutti gli antipasti, i primi, i secondi, i formaggi, i dolci e la frutta…

Nei suoi 171 metri di lunghezza, 28 metri di larghezza e 6 ponti praticabili, la Mega Andrea può accogliere 2000 passeggeri e 550 auto e raggiunge una velocità di crociera di 21 nodi. Le cabine sono 540, di varie tipologie e dimensioni: Holiday, Cruise, Top Class, Lusso e cabine dedicate agli amici a 4 zampe.

Come sempre vi lascio con il primo video di questi tre giorni a bordo dove potete rivivere la nostra esperienza a bordo! Ne seguiranno altri: uno Ship Tour della Mega Andrea, un video dell’escursione a Golfo Aranci e alcune altre sorprese!

Guarda la fotogallery dedicata al Mega Andrea.

Stay tuned!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Alfio
Alfio
4 anni fa

Perché sono quelli nuovi. In futuro ce ne saranno di più in circolazione

Valeria
Valeria
4 anni fa

Bel traghetto, non sembra come quello che prendiamo per andare in sardegna tutti gli anni. Perchè non li fate tutti così?? Bellissimo!