Tutto è bene quel che finisce bene, diremmo. Anzi lo possiamo dire. Sì perché ieri mattina si è conclusa nel migliore dei modi la disavventura per i 40 croceristi beffati dall’agenza di viaggi cagliaritana. Si sono riuniti alle 9:30 nel terminal crociere dove partiva la Costa Diadema per un sit in di protesta e durante il collegamento con la trasmissione Mi Manda Rai3. Il responsabile marketing Costa Crociere, Carlo Schiavon, ha promesso loro che questa volta, e solo per questo caso, nonostante la compagnia non abbia a che fare con la vicenda truffaldina, i beffati avranno la possibilità di fare una crociera di 7 giorni gratuitamente.

I viaggiatori sollevati da questa comunicazione tirano un sospiro di sollievo e ora sperano che questa promessa si formalizzi al più presto. “Questa mobilitazione è servita a qualcosa – commenta uno dei truffati – ci siamo fatti sentire, e oggi abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Dopo giorno neri, le vacanze saltate e soldi persi finalmente la buona notizia”.

Complimenti a Costa Crociere, dunque, per il gesto di solidarietà e per aver assistito i suoi clienti anche in una situazione estranea alla Compagnia.

4 Comments

  1. LUANA
    4 Novembre 2016 at 18:25

    Tutto risolto per fortuna, grazie alla compagnia msc che ci ha tutelato facendoci una vantaggiosa offerta

  2. Nicola
    4 Novembre 2016 at 14:07

    Per correttezza devo far presente che la Compagnia Msc ha preso la decisione di venerdì incontro per sopperire alla disavventura in cui siamo incappati. Mi sembrava doveroso integrare il commento precedente con nuove informazioni che abbiamo ricevuto da pochissimo.
    Grazie ancora..

  3. LUANA
    27 Ottobre 2016 at 14:12

    45 giorni per sentirci dire da MSC che per noi non c’è niente, che possono applicare solo uno sconto del 10%… 45 giorni per rispondere, e nel frattempo la quota a passeggero e pressoché raddoppiata passando da 1300 euro circa a 2400.
    45 giorni in cui nel frattempo hanno risolto pratiche simili alla nostra di nostri compaesani che si sono visti riconoscere per intero la acconto versato al signor. Lobrano titolare della zucca viaggi “loro agenzia affiliata”…. 45 giorni di prese in giro, rimandando di sertimana in settimana una risposta.

    Non per mettere il dito nella piaga ma COSTA ha tutelato 50 passeggeri molti dei quali non soci, che come noi avevano numero di prenotazione risultato poi fasullo e privi degli acconti versati, e a fronte di tutto questo MSC il massimo dello sforzo che riesce a compiere nel confronto di vecchi clienti è un ridicolo 10% e nessun riconoscimento degli acconti versati nonostante corredati di ricevute!
    Questo è il ringraziamento che la compagnia mostra nei nostri confronti, che prima di alzare polveroni mediatici abbiamo deciso di rivolgerci a loro direttamente.

  4. Nicola
    27 Ottobre 2016 at 13:21

    anche noi (12 persone) siamo stati truffati da Yuri Lobrano, abbiamo provato a rivolgerci ad Msc senza mezzi mediatici o social, ma solo tramite email e telefonate… non ci hanno saputo aiutare come ha fatto la compagnia Costa…
    Ci hanno solo proposto un 10% di sconto che avemmo avuto comunque viste le nostre Msc Card dove avevamo accumulato punti grazie alle precedenti crociere… mi dispiace solamente dire che LA COMPAGNIA COSTA è riuscita a tutelare 50 crocieristi e la MSC non riesce a tutelarne 12.
    Una vergogna…

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

Admin Videonavi

Admin Videonavi

Sono nato nel 1988 nella provincia di Torino. Appassionato di navi fin dai primi anni di vita, dal 2009 ho deciso di condividere con il popolo del web il mio interesse, costruendo giorno dopo giorno un sito che possa essere utile a chi decide di navigare, per vacanza, per lavoro o per passione. Mi sono occupato per molti anni della creazione di contenuti multimediali (video, web e grafica). Oggi lavoro nel turismo.