Numerosi attacchi terroristici, il fallito golpe, preoccupazioni sulla sicurezza dei passeggeri. Per la prima volta dopo 4 anni, La Regent Seven Seas Voyager ha attraccato a Istanbul.

“L’arrivo di questa nave ci rende felici. Abbiamo preso tutte le misure di sicurezza necessarie”, ha assicurato durante la cerimonia di accoglienza il viceprefetto di Istanbul e responsabile dell’autorità portuale di Karakoy, Mehmet Kalyoncu. Il ritorno delle crociere è ritenuto essenziale per il definitivo rilancio del turismo in Turchia, che già lo scorso anno ha fatto segnare nuovi record, anche grazie alla pesante svalutazione della lira turca, ma deve ancora recuperare le presenze di visitatori europei rispetto al periodo precedente al 2015. Entro ottobre sono attese nella metropoli sul Bosforo una quarantina di navi, che secondo le previsioni degli esperti del settore dovrebbero raddoppiare il prossimo anno. Diversi progetti per l’ampliamento o la creazione di nuovi porti dedicati sono inoltre in fase di realizzazione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti