Fermi tutti i traghetti Tirrenia, a partire da oggi. I passeggeri in queste settimane di quarantena forzata erano pochi ma le merci hanno continuato a viaggiare. Da oggi anche queste dovranno trovare altre navi con cui raggiungere Sardegna, Sicilia e Tremiti.

Debiti e crediti, società intrecciate, 180 milioni che lo Stato attende di riscuotere da anni, hanno portato (dopo varie sentenze, multe e vendite bloccate di traghetti (vedi “Aki e Wonder in cambio di due traghetti più vecchi”), al sequestro conservativo della Cin.

«I commissari Gerardo Longobardi, Beniamino Caravita di Toritto e e il torinese Stefano Ambrosini, hanno eseguito oggi il sequestro conservativo – si legge in una nota della società – Tutto questo malgrado Cin abbia più volte comunicato la propria disponibilità ad offrire, nei limiti del consentito, garanzie di pagamento di quanto reclamato da Tirrenia e nonostante il momento così drammatico per il Paese».

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti