• MSC Seashore sarà la seconda nave di MSC Crociere ad entrare in servizio nel 2021 come parte del piano industrial della Compagnia
  • La nuova ammiraglia sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale
  • Grazie a un design rinnovato la nave offrirà più cabine, più bar, lounge e ristoranti, e il più alto rapporto spazio esterno per ospite di qualsiasi altra nave della flotta

Presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone si è si è tenuto il float out di MSC Seashore. Un momento particolarmente importante nel processo di costruzione della nave, ovvero quando la nave tocca l’acqua per la prima volta per poi proseguire nelle successive fasi della costruzione.

 

MSC Seashore con i suoi 339 metri sarà la nave più lunga della Compagnia e la più grande mai costruita in Italia. Oggi la nave è stata spostata in un altro bacino del cantiere di Monfalcone dove proseguirà i lavori di  realizzazione degli interni fino alla sua consegna prevista a luglio 2021.

 

MSC Seashore sarà la terza di quattro navi dell’innovativa classe Seaside, dopo MSC Seaside e MSC Seaview, varate rispettivamente nel 2017 e nel 2018, e la prima di due navi appartenenti alla generazione Seaside Evo che rispetto alle precedenti presentano spazi pubblici completamente ridisegnati, più cabine e un più alto rapporto spazio esterno per ospite di qualsiasi altra nave della flotta della Compagnia. Oltre il 65% della nave è stato migliorato tanto da rendere MSC Seashore un prototipo di nave ancora più avanzato, anche rispetto alle sue navi gemelle.

 

Giuseppe Bono, CEO di Fincantieri, ha commentato: “Il primo galleggiamento è sempre stato uno dei momenti più ricchi di soddisfazione per chi – come noi – si occupa di costruire navi. È anche l’occasione per rilanciare ulteriormente l’impegno di tutti, perché quando la nave tocca il mare molto lavoro è già stato realizzato, ma ce n’è ancora molto da fare. Questo vale ancora di più per MSC Seashore, che diventerà la nuova ammiraglia di MSC Crociere: una nave da record, che punta sull’innovazione, sulla tecnologia e sul design, sottolineando ancora una volta la leadership di Fincantieri”. Ha concluso Bono: “La situazione di incertezza che stiamo vivendo in tutto il mondo aggiunge ancora pià rilievo a questa giornata, che fa ben sperare non solo per MSC Crociere e per la nostra società, ma per l’intero settore crocieristico“.

 

Pierfrancesco Vago, Executive Chairman, di MSC Cruises ha dichiarato: Siamo impegnati nella realizzazione del nostro piano di espansione della flotta e con la presentazione di nuovi prototipi di classe che, ogni volta, ci spinge ad innovare e a stabilire nuovi standard nel settore. MSC Seashore sarà infatti la più grande e innovativa nave da crociera mai costruita in Italia, dotata delle più recenti e avanzate tecnologie ambientali attualmente disponibili. Sarà anche una delle due nuove navi che saranno consegnate nel 2021, confermando così la nostra fiducia nelle prospettive di crescita a lungo termine del settore – come dimostrano anche il ritorno in servizio della nostra prima nave all’inizio di questa settimana e gli investimenti effettuati nel nostro nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza che sta già definendo un nuovo standard per il settore.”.

 

Tecnologia ambientale di ultima generazione

 

La nave ha una stazza lorda di 169.500 tonnellate, una capacità massima di 5.877 passeggeri e sarà equipaggiata con le più recenti tecnologie per ridurre l’impatto ambientale.

 

MSC Seashore sarà dotata di un sistema all’avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) che consente di ridurre gli ossidi di azoto del 90% e di un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue di nuova generazione (AWTS) per trattare le acque di scarico con una qualità molto elevata e il prodotto finale è un’acqua di alta qualità che è di livello migliore rispetto alla maggior parte degli standard previsti per i rifiuti urbani nel mondo.

 

Queste caratteristiche si aggiungeranno ad altre efficaci tecnologie ambientali implementate su MSC Seashore, e su tutta la flotta della Compagnia, per ridurre al minimo l’impatto ambientale e assicurare emissioni ancora più pulite. Tra queste ci sono sistemi ibridi all’avanguardia per la depurazione dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono il 98% di ossido di zolfo dalle emissioni; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di sentina approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di petrolio dalla sala macchine e altri significativi miglioramenti dell’efficienza energetica – dai sistemi di recupero del calore all’illuminazione a LED. Inoltre, MSC Crociere ha attualmente in ordine tre navi a GNL, una delle quali è attualmente in costruzione.

 

MSC Seashore sarà inoltre dotata di un sistema di alimentazione dell’energia da terra che, durante l’ormeggio, può collegare la nave alla rete elettrica locale riducendo ulteriormente le emissioni in aria.  Questa caratteristica è disponibile per l’intera flotta di MSC Crociere e, dal 2017, è uno standard per tutte le navi di nuova costruzione della Compagnia.

 

Un design arricchito e migliorato

 

MSC Seashore, come le altre navi della classe Seaside, offre una serie di caratteristiche di design mozzafiato e di grande impatto per consentire agli ospiti di entrare in contatto con il mare, come lo spettacolare Ponte dei Sospiri, i meravigliosi ascensori panoramici a poppa e le eleganti promenade in vetro.

 

Alcune delle migliorie includono l’estensione della lunghezza della nave per ulteriori 16 metri, 10.000 metri quadrati di spazi di coperta per un’esperienza di bordo ancora più spaziosa, un MSC Yacht Club più grande – il concept di “nave nella nave” – e un flusso di ospiti più fluido con due punti di incontro posizionati nella parte centrale e a prua della nave.

 

MSC Seashore offrirà una più ampia gamma di alloggi con più suite, tra cui 28 suite a schiera, due suite con idromassaggio privato e l’MSC Yacht Club vedrà due nuove categorie di cabine con 41 Grand Suite Deluxe e due Suite armatoriali con idromassaggio.

 

Le famiglie potranno soggiornare in cabine multiple che collegano due o tre cabine adiacenti e possono ospitare da sei a dieci persone, inoltre saranno disponibili cabine più grandi e spaziose per gli ospiti con disabilità (75 in totale).

 

Saranno introdotti due nuovissimi ristoranti e cinque ristoranti di specialità saranno ubicati in una nuova posizione per consentire ai passeggeri di sedersi sulla promenade mozzafiato della nave, in modo da offrire una maggiore vista sul mare mentre cenano all’aperto.

 

MSC Seashore avrà un nuovo salone a due piani a poppa, un casinò più grande e 20 differenti bar, caffè e lounge.  La nave sarà caratterizzata da un nuovo design della piscina di poppa, da una piscina interna più grande e da un nuovo parco acquatico interattivo che offrirà esperienze emozionanti per gli ospiti di tutte le età. I club per i ragazzi e adolescenti avranno spazi dedicati e saranno separati da una zona per bambini più grande.

 

La nave sarà dotata della più recente tecnologia incentrata sul cliente con MSC for Me disponibile su più canali digitali, offrendo agli ospiti un modo facile e intuitivo per pianificare e prenotare le attività che più gli interessano. Gli ospiti potranno accedere alle informazioni attraverso una serie di touchpoint digitali, tra cui un’utile app, una TV interattiva in cabina, schermi interattivi in tutta la nave e ZOE, l’assistente di crociera virtuale, disponibile in ogni cabina.

 

Per l’estate del 2021, tutte e tre le navi della classe Seaside saranno impiegate insieme nel Mediterraneo occidentale. Queste navi sono state progettate per i climi più caldi, rendendole perfette per la stagione estiva e per gli ospiti che vogliono godersi il sole e la splendida vista sul mare.

 

MSC Seashore proporrà il popolare itinerario delle “Sei Perle” scalando le città italiane di Genova, Napoli (con visite a Pompei), Messina, La Valletta (Malta), Barcellona (Spagna) e Marsiglia (Francia). MSC Seaside e MSC Seaview opereranno i popolari itinerary di sette notti nel Mediterraneo Occidentale facendo home port a Genova.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti